Affacciati

Affacciati a sta finestra
bedda mia
quanto taliu sta facciuzza tua
di vasati mi vulissi sazziari
ma tu a mia mancu mi vidi
sutta a sti finestra
moru d’ammuri
e aspettu chi t’affacci
pi taliariti l’uocchi
ca su comu du stiddi
e sta canzuna duci comu u meli
a tia cantu ca nun mi vo bbeni.
Ma.Vi

Affacciati alla finestra
bella mia
quanto guardo il tuo visino
di baci mi vorrei sazziare
ma tu neppure mi vedi
sotto questa finestra
muoio d’amore
e aspetto che ti affacci
per guardarti gli occhi
che sono come due stelle
e questa canzone dolce come il miele
a te canto a te che non mi vuoi bene
Ma.Vi

Foto personale, ruderi di Gibellina.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in poesia dialettale. Contrassegna il permalink.

5 risposte a Affacciati

  1. antonio sereno ha detto:

    GRANDE FOTO, VERSI MERAVIGLIOSI E PARLO DI QUELLI SICILIANI!!!

    • tinamannelli ha detto:

      Grazie Antonio, a forza di provare sto imparando a elaborare le foto per renderle più interessanti. Grazie per il mio dialetto, ma tutti i dialetti sono bellissimi. Un abbraccio ❤

  2. Dina Aureli ha detto:

    bellissima mia cara ma ancora di più in dialetto

  3. Dina Aureli ha detto:

    vero , ma è più effetto ❤

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...