Palermo di notte

PALERMO DI NOTTE- IL PORTO E IL LUNGOMARE


La mia città è bella

 oggi c’era un bel sole,una meraviglia 

ma di sera si fa più misteriosa 

coi suoi vecchi palazzi ed  i suoi viali

le vetrine illuminate, i ristoranti ed i teatri.

 i vecchi vicoli, le stradine acciotolate,

gli angoli bui dove le coppiette amoreggiano e poi  …

 senti parlare arabo, indiano o pakistano,
rumeno e albanese.
Stanno tutti li i palermitani veraci
e con loro, gli immigrati
che vivono in perfetta armonia
 Ci sono feste, canti e musica
 senti il tamburello siciliano e la sitar indiana.

Nei giorni di festa  ammiri i vestiti coloratissimi delle donne

 e  lo scambio dei piatti tradizionali:
l’arabo mangia la pasta con le sarde

 e il palermitamo il cous cous marocchino.

 Amo la mia città.

le giornate serene in casa con i figli
 i muffin buonissimi, il pranzo ottimo, due chiacchiere tra noi…

(Grazie a Mariagrazia Patanè che ha fatto diventare una poesia il mio serale chicchiericcio con gli amici) 

2 risposte a Palermo di notte

  1. Dina Aureli ha detto:

    bellissimo questo pensiero

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...